Rassegna stampa



A cittadini e imprese piace navigare veloce

Giornale di Treviglio - iN Romanoweek
26/01/2018

internet fibra offerte

Approfondisci »

Ora sul lago si può navigare veloce anche con internet

iN Garda Week
19/01/2018
Terminati i lavori di posa della fibra ottica targata Planetel: un servizio utile per cittadini, imprese e turisti

Ora sul lago si può navigare veloce anche con internet

Importante novità per cittadini e imprese del territorio: sono stati completati i lavori di posa della fibra ottica in tutto il comune e l’installazione dei nuovi “armadi”, le centraline che faranno da punti di collegamento con le abitazioni e le attività commerciali.

Quindi è già attiva la connessione internet veloce e conveniente per tutti, fino a 100 mega al secondo per i privati e fino a 1 giga al secondo per le imprese.
Il servizio è fornito da Planetel, società di telecomunicazioni bergamasca, con una sede anche a Bussolengo. Nella nostra provincia sono già nove i comuni coperti dalla fibra di questa azienda, tra cui Pastrengo, Bardolino e Garda. E nella provincia di Bergamo arriveranno a breve a quota 40 i comuni serviti, con un ottimo riscontro da parte degli utenti. Certamente questo può essere un interessante fattore di attrattività per tutte le attività ricettive in vista della prossima stagione turistica sul lago. Infatti, il servizio Planetel può anche essere utilizzato tramite Wi-Fi, così da poter offrire alla clientela e ai turisti una connessione veloce gratuita ed efficiente.

Questo tipo di connessione può essere utilizzata anche dalle amministrazioni comunali per le aree pubbliche, come i parchi, attraverso un accesso wifi veloce ed efficiente, e dalle associazioni di solidarietà o sportive, attraverso convenzioni particolari che sono state già avviate in altri territori serviti.
Planetel è una importante realtà locale che si pone anche l’obiettivo di colmare il cosiddetto digital divide, il divario tra chi può accedere e utilizzare le nuove tecnologie di comunicazione e chi ne è escluso.

L’attenzione della società bergamasca è rivolta in particolare ai comuni della provincia, spesso snobbati dai grandi operatori, e sopratutto ai cittadini e alle imprese. Poi, viene prestata grande attenzione anche alle piccole e medie imprese, con soluzioni personalizzate, garantendo costi contenuti e servizi efficienti.
Essendo un’impresa locale garantisce un servizio di assistenza dedicato con operatori qualificati e gestito direttamente dalle sedi di Treviolo e di Bussolengo, potendo così fornire un’assistenza tecnica e commerciale sul posto in tempi rapidi. Con l’espansione sul territorio, inoltre, il servizio clienti è stato potenziato, ora disponibile sette giorni su sette dalle 8.00 alle 21.00.

 

Scarica l’articolo >>

Approfondisci »

Dalmine: città cablata per navigare veloce

BergamoPost
12/01/2018

fibra veloce

Approfondisci »

Consegnati gli assegni firmati da Planetel e Lions.

Villafrancaweek
23/12/2017

fibra veloce

Approfondisci »

Navigare veloce con la fibra ottica di Planetel

Araberara
15/12/2017

Fibra Ottica veloce di Planetel

Navigare veloce verso il futuro con la fibra ottica di Planetel!

fibra ottica planetel

AFFI E COSTERMANO : E’ arrivata la fibra ottica

iN Garda Week
8/12/2017

Fibra ottica

Approfondisci »

Zanica – Planetel conferma: entro fine anno tutto pronto

BergamoPost
1/12/2017

La fibra ottica a Zanica

La fibra ottica sta arrivando in paese, in corso i lavori che dureranno due mesi

Anche Zanica si appresta a entrare nel futuro. Infatti, sono iniziati a fine ottobre i lavori per la posa della fibra ottica di Planetel, che permetterà a cittadini e imprese di navigare in internet ad alta velocità. La società di telecomunicazione con sede a Treviolo ha confermato che verranno rispettati i tempi stabiliti con il Comune e per fine dicembre non ci saranno più disagi in paese, e non appena le condizioni di consolidamento del terreno lo consentiranno si procederà al ripristino dello stato di normalità dell’asfalto.

Ovviamente Planetel non è responsabile per i lavori effettuati da altri operatori. Insomma, un piccolo prezzo in favore del progresso e per poter avere finalmente una connessione veloce: fino a 100 mega/bit al secondo.
Oltre alla posa della fibra ottica i lavori riguardano l’installazione dei nuovi “armadi”, le centraline che faranno da punti di collegamento con le abitazioni e le attività commerciali.

Planetel ha voluto ricordare la grande attenzione dell’amministrazione comunale per i lavori di posa della fibra e per questo ha ribadito che verranno rispettati i tempi stabiliti, circa due mesi, e che si occuperà di riportare alla normalità la viabilità.

Zanica si aggiunge così ai nove comuni della provincia che sono già coperti dalla fibra ottica di Planetel, tra cui Comun Nuovo, Urgnano, Cologno al Serio e Cavernago, e che arriveranno a quota 35 per l’inizio del 2018, anche con Azzano San Paolo e Grassobbio.

L’obiettivo dell’azienda bergamasca è quello di colmare il cosiddetto digital divide, il divario tra chi può accedere e utilizzare le nuove tecnologie di comunicazione e chi non ha questa opportunità, soprattutto nei piccoli comuni, spesso meno serviti rispetto alle grandi città. Essendo un’impresa locale e sul territorio fornisce un servizio di assistenza rapido, con un call center dedicato gestito direttamente dalla sede di Treviolo. Così con il nuovo anno verrà attivato il servizio e chi vorrà potrà sottoscrivere le promozioni che la società bergamasca proporrà a cittadini e imprese. Tante saranno quindi le opportunità per Zanica con l’arrivo del 2018: non solo per i cittadini nelle loro case ma anche per le aziende, con una connessione specifica fino a 1 giga, per gli spazi pubblici, eventualmente grazie a una rete wifi veloce ed efficiente, e alle associazioni di solidarietà o sportive, attraverso convenzioni particolari che Planetel ha già avviato in altri
comuni serviti.

 

Scarica l’articolo >>

Approfondisci »

COLOGNO: Anche qui da noi la fibra ottica è realtà

Giornale di Treviglio - iN Romanoweek
24/11/2017

fibra ottica

Approfondisci »

AZZANO SAN PAOLO: Finalmente internet veloce, con Planetel

Bergamo Post
13/10/2017

Fibra ottica Planetel

CONNETTIVITÀ. Proprio in questi giorni cominciano i lavori per la posa dei cavi a cura dell’operatore indipendente di telefonia fissa con sede a Treviolo. «Copriremo tutto il territorio. I lavori saranno conclusi per inizio 2018». Velocità massima di 200 mega in download.

Finalmente la fibra ottica Planetel sbarca ad Azzano San Paolo: dopo vari scenari mai concretizzati, mancanza di operatori commerciali interessati e ritardi burocratici a più riprese, gli azzanesi potranno quindi usufruire di connessioni internet davvero veloci. Proprio in questi giorni, infatti, cominceranno i lavori per la posa dei cavi a cura di Planetel srl, operatore indipendente di telefonia fissa con un’ampia offerta di servizi voce, Internet e dati: un’azienda nata nel 2001 che si sta ritagliando uno spicchio rilevante nel mercato italiano dei servizi Internet a banda larga e nello sviluppo di soluzioni integrate per medie e grandi aziende. Le strade interessate dai cantieri saranno via Papa Giovanni XXIII, via Piave, via Roma, via Oberdan, via De Gasperi e via Primo Maggio. Tutto questo in linea con l’arcinoto «Piano Strategico Banda Ultra Larga» (detto anche «Italia Digitale 2020»), un ambizioso progetto internazionale con cui il Governo e l’Agenzia per l’Italia Digitale intendono portare l’Italia al pari degli altri Paesi Europei in quanto a velocità connessione e diffusione della banda ultralarga tra la popolazione (ovvero accesso ad internet per tutti i cittadini italiani con una velocità di almeno 30 megabit al secondo, e connettività estesa a 100 megabit all’80 per cento delle abitazioni presenti sul territorio nazionale), e che dal giugno 2016 può essere seguito passo dopo passo da cittadini e operatori economici grazie al portale bandaultralarga.governo.it. Ne parliamo con Aurel io B ertocchi, direttore commerciale dell’azienda che ha il suo quartier generale a Treviolo (in via Boffalora), in un complesso immobiliare di oltre 2000 metri quadrati con annessi uffici, laboratori e magazzini. «Copriremo il 100 per cento del territorio di Azzano San Paolo attivando tutte le centraline del territorio. I lavori, il cui inizio è imminente proprio in questi giorni, saranno conclusi tra dicembre 2017 e gennaio 2018, al netto del normale iter burocratico. La velocità effettiva per gli utenti? La velocità massima sarà di 200 mega in download e 50 mega in upload, ma sarà possibile fornire linee in fibra dedicata fino a 1 Giga per le imprese che necessitano di elevate prestazioni. E’ possibile inoltre attivare una adsl Planetel che rispetto a quella tradizionale offre una velocità effettiva superiore, fino a 20 mega in download e 2 mega in upload. I lavori sono già autorizzati e pianificati con l’Amministrazione locale, nonché studiati nei dettagli per minimizzare gli eventuali disagi per le opere di scavo. Abbiamo già coperto diversi comuni della provincia: Treviolo, Lallio, Dalmine, Comun Nuovo, Urgnano, Cologno al Serio, Cavernago e Grumello del Monte. Ed entro fine anno i comuni bergamaschi interessati saranno ben ventisei. A gennaio altri cantieri interesseranno i comuni d e l l’Isola bergamasca e il cosiddetto “Distretto della Gomma del Sebino”; stessa cosa per l’area Gardesana, nella sponda veronese del Lago di Garda, dove attualmente i comuni già attivi sono dieci ed entro la fine dell’anno diventeranno quindici».

Leggi l’articolo originale >>

Approfondisci »

Sfida ai player delle telecomunicazioni

Bergamo Economia
1/09/2017

Connessione fibra Planetel

Questo mese Bergamo Economia pone il focus sulla questione Tlc visitando PLANETEL, azienda di Treviolo che sta dotando di linee internet in fibra ottica una significativa porzione della nostra provincia. Planetel nasce 16 anni fa nel 2001, ci racconta l’Amministratore delegato Bruno Pianetti, da un’idea semplice e vincente: fornire ai clienti infrastrutture e servizi innovativi realmente allineati allo stato dell’arte tecnologico, grazie ad una costate attività di ricerca e sviluppo, coniugate ad una vicinanza alle aziende ed al mercato per comprenderne le reali specifiche esigenze, a differenza delle grandi aziende meno presenti. “I maggiori player del settore Tlc puntano su soluzioni standard e mercati costituiti da città e da grandi centri abitati per i loro servizi di comunicazione più innovativi, così noi ci siamo specializzati nel portare connessioni internet nei comuni della provincia serviti da una connettività molto bassa non solo in raffronto agli standard moderni (nonostante facciano anche parte di distretti industriali e/o commerciali importanti, n.d.r.), ma anche insufficienti per le esigenze delle aziende – cui maggiormente ci rivolgiamo – e dei privati”. In effetti persino nell’operosa terra bergamasca il digital divide in termini di velocità di connessione è tangibile. Se è vero che il 60% della città di Bergamo può fruire di servizi di banda ultra larga il servizio disponibile agli utenti in provincia è spesso molto diverso. Per fare un esempio pratico: se per inviare 100 Mbyte di dati nel capoluogo si impiegano pochi secondi, in alcune zone della provincia il medesimo processo può richiedere anche un’ora. E se consideriamo che la velocità di connessione è considerata a livello mondiale uno tra i fattori importanti di crescita economica ed occupazionale tanto che l’UE sta spingendo per la realizzazione delle infrastrutture Tlc di ultima generazione, possiamo capire l’importanza della diffusione capillare di questo tipo di servizi.

“Non siamo una grande azienda, continua Pianetti, siamo una media realtà nel panorama Tlc e non possiamo contare su alcun finanziamento pubblico ma abbiamo iniziato a scommettere ed investire sul territorio bergamasco.” Oggi Planetel ha il suo quartier generale a Treviolo, in un complesso immobiliare composto da uffici, laboratori e magazzini di oltre 2.000 mq e conta anche tre filiali operative a Valmadrera in provincia di Lecco, a Brescia e a Bussolengo in provincia di Verona, occupa circa 120 persone delle quali 80 nel territorio bergamasco. “La nostra esperienza in questo campo viene da lontano e si è consolidata per step successivi: per anni ci siamo mossi nel settore con logiche di rivendita di servizi e utilizzo di infrastrutture realizzate da altri Operatori. A tutt’oggi in alcune aree utilizziamo infrastrutture posate da altri Operatori, tramite accordi d’uso della “fibra spenta o rame” su cui attiviamo i nostri servizi, prevalentemente per il cosiddetto ultimo miglio e per le tratte mancanti per arrivare direttamente dal cliente. Questo significa una ottimizzazione nella gestione del progetto, degli investimenti ed una massimizzazione dei ricavi. Posare ex novo un cavo sul suolo pubblico richiede non solo investimenti importanti dal punto di vista economico ma soprattutto spazi, permessi ed accessibilità e diverse volte è di fatto impossibile da effettuare”.

“La prima esperienza di realizzazione di una infrastruttura totalmente nostra che arriva direttamente in casa del cliente è iniziata nel 2005 con l’esecuzione di una rete radio che abbiamo installato nelle zone di Lecco, Bergamo, Brescia ed in parte Verona per coprire aree senza servizi di banda larga che ci ha permesso di arrivare dappertutto: con 20 postazioni di irradiamento (tralicci) copriamo tutta la provincia di Bergamo tranne le alte valli, più che altro perché per questo servizio radio ci rivolgiamo prevalentemente al mercato business e ad oggi abbiamo collegato con soddisfazione circa 2.000 clienti con prestazioni molto buone che raggiungono anche i 200 Mb/s”. A fine 2015 Planetel ha effettuato un ulteriore salto di qualità (e di tecnologia) nella propria rete e offerta: “studiando i piani di investimento di TIM per quanto riguarda la copertura di fibra ottica sul territorio di Bergamo e di Verona, abbiamo deciso di coprire in prima battuta alcuni Comuni in via sperimentale per testare l’impatto e le problematiche non tanto realizzative quanto dal punto di vista burocratico e gestionale”. Il test ha riguardato i comuni di Lallio e Treviolo in provincia di Bergamo e di Bussolengo, Sona e Pastrengo in provincia di Verona. Visto il successo della prima fase sperimentale Planetel ha di seguito cablato Cologno al Serio, Urgnano, Comun Nuovo, Cavernago, Calcinate e Dalmine collegando tutti i nodi del territorio, mentre sono in fase avanzata i lavori per attivare il 100% delle aree di Azzano S. Paolo, Bagnatica, Bolgare, Brusaporto, Carobbio degli Angeli, Cenate Sotto, Chiuduno, Gorlago, Grassobbio, Sarnico, S. Paolo D’Argon, Telgate, Trescore Balneario, Cenate Sopra, Costa Mezzate, Grumello D/M e Zanica. Contestualmente ai Comuni di Bergamo, la rete in fibra ottica in provincia di Verona ha raggiunto tutti i Comuni della riviera gardesana con forte concentrazione di attività turistica. Al termine di questa fase l’estensione delle reti sarà di circa 450 km con oltre 360 centraline collegate. Ad inizio del 2018 saranno avviati i lavori per raggiungere anche i Comuni dell’Isola Bergamasca ed il distretto della gomma nei Comuni compresi tra Grumello d/M e Sarnico oltre ad alcuni Comuni della Valpolicella in provincia di Verona. “Infatti,” prosegue Pianetti, “c’è stato un buon riscontro da parte degli Enti Pubblici e la risposta delle aziende e dei privati è stata molto soddisfacente così abbiamo deciso di proseguire. La nostra politica è quella di entrare nei Comuni e di servire in modo capillare tutto il territorio. Stiamo riservando grande attenzione nei confronti delle Associazioni locali e del volontariato, che sosteniamo concretamente con convenzioni e sponsorizzazioni, iniziative che le altre aziende del settore non riescono a operare. Anche nei rapporti con gli Enti Pubblici cerchiamo di trasformare le opere compensative non in attività che possono fare tutti, ma in servizi ad alto valore aggiunto in cui possiamo curare ogni processo dalla realizzazione alla manutenzione e gestione. Sono servizi utili e spesso necessari ma economicamente insostenibili per gli Enti: ad alcuni abbiamo attivato aree hot-spot, ad altri abbiamo connesso edifici pubblici in Vpn, in altre situazioni abbiamo installato sistemi di video sorveglianza”. In termini di mero flusso dati, ad oggi Planetel offre velocità di connessione in banda ultra larga che varia dai 30 ai 200 Mb al secondo e, per le imprese che necessitano di prestazioni più elevate, la possibilità di attivare una linea in fibra ottica dedicata con punte di velocità fino a 1 Gb al secondo con prezzi in linea con il mercato.

«Investire risorse in un’infrastruttura per la fibra ottica interamente nostra è stata una scelta strategica. Infatti la connettività in fibra è il passo necessario per utilizzare al meglio le tecnologie in rete come il Cloud Computing e il Voip»

“Ma noi”, conclude Pianetti, “forniamo un servizio che realmente da valore al territorio rivolgendoci sia al cliente business che a quello consumer perché la fibra ottica è un punto di partenza al quale vogliamo aggiungere un mondo di opportunità con altri servizi IT a 360°”. Questo dimostra che con una mission chiara e tanta determinazione è possibile competere anche in un mercato composto da grandi aziende e ritagliarsi una significativa fetta di mercato.

Vai all’articolo completo >>

Approfondisci »

CONTATTACI


    Io sottoscritto/a dichiaro di aver letto l’informativa sulla privacy di Planetel S.p.a. alla luce della quale:

    Rilascio del consenso al trattamento dei dati personali (obbligatorio ai fini della gestione della vostra richiesta)

    Rilascio del consenso al trattamento dei dati per finalità di Marketing da parte della stessa Planetel S.p.A.

    Rilascio del consenso al trattamento dati per finalità di Marketing da parte delle aziende del gruppo Planetel